28. giugno 2016 · Commenti disabilitati su Con s. Francesco davanti al Crocifisso di s. Damiano – With s. Francis before s. Damian Crucifix – Avec s. Francois devant le Crucifix de s. Damien – Con s. Francisco ante el Crucifijo de s. Damian – Mit h. Franziskus vor dem Kreuz von S. Damiano · Categorie:Spiritualità francescana

O alto e glorioso Dio,

illumina le tenebre del cuore mio.

Dammi una fede retta,

speranza certa,

carità perfetta

e umiltà profonda.

Dammi, Signore, senno e discernimento

per compiere la tua vera e santa volontà. Amen.

È una preghiera che nasce in un tempo di crisi, di oscurità, dentro e fuori di sé. Sono gli anni in cui Dio forma e trasforma Francesco. Una dura esperienza di deserto e di fede, di tenebre e di luce…

Un aiuto per pregare: Crocifisso_s.Damiano_ITA

 

————————————————oo0oo————————————————

 

O Most High and glorious God,

enlighten the darkness of my heart.

Give me right faith,

certain hope,

perfect love

and deep humility.

O Lord, give me sense and discernment

in order to carry out your true and holy will. Amen.

This is a prayer that is born in a time of crisis, of darkness, both internal and external. These are the years in which God forms and transforms Francis. It is a tough experience of the desert and of faith, of darkness and of light…

A help for praying: Crucifix_s.Damiano_ENG

 

————————————————oo0oo————————————————

 

Ô Dieu haut et glorieux,

illumine les ténèbres de mon cœur.

Et donne-moi la foi droite,

l’espérance certaine, la charité parfaite

et l’humilité profond.

Donne-moi le sens et la connaissance, Seigneur,

pour que, moi, je fasse ton saint et véridique commandement.

Amen.

C’est une prière qui naît dans une période de crise, d’obscurité, à l’intérieur et hors de soi. Ce sont les années où Dieu forme et transforme François. Une dure expérience de désert et de foi, de ténèbres et de lumière…

An aide à prier: Crucifix_s.Damien_FRA

 

————————————————oo0oo————————————————

 

¡Oh, alto y glorioso Dios!,

ilumina las tinieblas de mi corazon

y dame fe recta,

esperanza cierta, caridad perfecta

y humildad profunda.

Dame, Señor, sentido y conocimiento

para que cumpla tu santo

y veraz mandamiento.

Amén.

Es una oracion que nace en un tiempo de crisis, de oscuridad, dentro y fuera de sí. Son años en los cuales Dios forma y transforma Francisco. Una dura experiencia de desierto y de fe, de tinieblas y de luz…

Una ayuda para orar: Crucifijo de s. Damian_ESP

 

————————————————oo0oo————————————————

Höchster, glorreicher Gott,

erleuchte die Finsternis meines Herzens

und schenke mir rechten Glauben,

sichere Hoffnung und vollkommene Liebe.

Gib mir, Herr, das rechte Empfinden und Erkennen,

damit ich deinen heiligen und wahrhaften Auftrag erfülle. Amen

Dieses Gebet entstand in einer Phase der Krise, der inneren und äußeren Dunkelheit. Es sind die Jahre, in denen Franziskus von Gott geprägt und gewandelt wird. Franziskus erfährt sich in der gegensätzlichen Erfahrung von trockener Wüste und tiefem Glauben, von Finsternis und Licht…

Hilfe zu betenKreuz_s.Damiano_DEU

29. gennaio 2016 · Commenti disabilitati su Assisi di Francesco e Chiara – Un luogo di grazia · Categorie:Spiritualità clariana, Spiritualità francescana

 

Coloro che visitano Assisi dicono che tra le sue mura, nei vicoli, le chiese e i monasteri, si respiri la pace. Ognuno sembra ritrovarvi quel “qualcosa” che aderisce alla parte buona di sé, alla propria anima. Assisi è un balsamo per l’anima. Apre i sensi alla meraviglia del suo paesaggio e dell’arte e all’ascolto di una vicenda che ha del prodigioso per un piccolo borgo medievale, fuori dalle vie principali di comunicazione.

Se guardate Assisi dalla pianura ed escludete dallo sguardo le due estremità, la splendida Basilica di San Francesco da una parte e l’altrettanto armoniosa Basilica di Santa Chiara dall’altra, non rimane che una manciata di case aggrappate alla collina che ascende e che sembrano appese alla poderosa Rocca che le sovrasta. Ebbene, tra quelle poche case è iniziata e cresciuta una delle vicende più belle e feconde della storia della spiritualità di tutti i tempi, che mostra a quali altezze possa elevarsi la nostra umanità quando in essa si innesta la Grazia, parola dolcissima che traduce lo sguardo d’amore e di benevolenza di Dio, che risana e porta a compimento. La Grazia si è posata abbondante su Francesco (1182-1226) e Chiara (1194-1253), un uomo e una donna presi insieme, non perché l’uno abbia attratto e affascinato l’altra: ambedue piuttosto sono stati affascinati dalla vita e dalle parole di Colui che da ricco si è fatto povero, da lontano si è fatto così prossimo fino a trasparire nella fragilità della nostra umanità. Ancora »

30. agosto 2014 · Commenti disabilitati su A proposito di Francesco e Chiara … · Categorie:Notizie, Spiritualità clariana, Spiritualità francescana

2974size282

Insieme guardavano nella stessa direzione: verso Cristo.

di P. Raniero Cantalamessa

È divenuto un luogo comune parlare dell’amicizia tra Chiara e Francesco in termini di amore umano. Nel suo noto saggio su Innamoramento e amore Francesco Alberoni scrive che “il rapporto fra santa Chiara e san Francesco ha tutti i caratteri di un innamoramento trasferito (o sublimato) nella divinità”. Ancora »

05. aprile 2014 · Commenti disabilitati su Il magistero spirituale di un uomo semplice. I Detti di frate Egidio d’Assisi · Categorie:Notizie, Spiritualità francescana

begidio4Riportiamo da L’Osservatore Romano di sabato 29 marzo 2014, l’articolo del prof. G.P. Maggioni sulla edizione critica dei Dicta di Egidio d’Assisi

Il magistero spirituale di un uomo semplice. I Detti di frate Egidio d’Assisi

Le parole più belle per definire Frate Egidio d’Assisi, terzo compagno di san Francesco, sono forse quelle di Tommaso da Celano che l’accosta alla figura biblica di Giobbe: un uomo semplice e integro, che temeva Dio e che nella sua lunga esistenza terrena visse in santità, giustizia e devozione, lasciandoci esempi di perfetta obbedienza, ma anche di lavoro manuale, di vita solitaria e di santa contemplazione. Ancora »

05. aprile 2014 · Commenti disabilitati su Le Laudi del Bianco da Siena e le clarisse dell’Osservanza · Categorie:Notizie, Spiritualità clariana, Spiritualità francescana

Manifestino ServentiSeminario di studio in occasione della pubblicazione

BIANCO DA SIENA, Laudi, edizione critica
a cura di Silvia Serventi (Medioevo, 23), Ed. Antonianum, Roma 2013

Sarà presente la curatrice dell’edizione critica delle Laudi Silvia Serventi, a cui, in vista dell’incontro, il prof.Pietro Messa, Preside della Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani, ha rivolto alcune domande. Ancora »

12. gennaio 2014 · Commenti disabilitati su La preghiera semplice di san Francesco · Categorie:Notizie, Spiritualità francescana

Nel 2012 sono passati 100 anni dalla prima pubblicazione della preghiera per la pace attribuita a san Francesco d’Assisi. Fu in effetti Esthet Auguste Bouquerel che la pubblicò nel dicembre del 1912 nel giornale francese La Clochette. Poco dopo, fu pubblicata su riviste importanti come L’Osservatore Romano, probabilmente su richiesta di papa Benedetto XV e del Cardinale Gasparri, e anche nella La Croix. La Preghiera per la pace è attribuita a san Francesco perché riassume in modo mirabile le caratteristiche salienti della fisionomia spirituale del Poverello. La Preghiera per la pace è recitata ogni giorno da molti ed è stata citata pubblicamente da personaggi famosi. Questi includono: Madre Teresa, nel discorso di accettazione del Premio Nobel per la pace a Oslo; Margaret Thatcher, il giorno in cui è entrata in carica come primo ministro; Patti Smith, in una canzone dal titolo Costantine’s Dream; Bill Clinton, quando il 4 ottobre del 1995 accolse Giovanni Paolo II a New York, in occasione della visita all’Assemblea delle Nazioni Unite, Giovanni Paolo II in due messaggi per la Giornata Mondiale della Pace (1982 e 2002) e Papa Francesco nell’udienza Generale del 22 Settembre 2013.

17. settembre 2013 · Commenti disabilitati su Le Stimmate di san Francesco · Categorie:Spiritualità francescana

1571sDopo essersi occupato per anni della croce e avere sviluppato una sensibilità sempre più acuta verso quel dolore fino al punto da non saper trattenere le lacrime e piangere con singhiozzo convulso, in quel settembre si stava realizzando un avvenimento che mai si era verificato nella carne di un uomo: l’impressione delle Stimmate di Cristo crocifisso, “l’ultimo sigillo”, le definì Dante. Ancora »

24. giugno 2013 · Commenti disabilitati su Francesco d’Assisi: un uomo di pace formato dalla liturgia · Categorie:Spiritualità francescana

Coperta Breviario di S. FrancescoRiportiamo un articolo tratto dalla Rivista 30 Giorni, n 9, del 2005.

Spesso persino la Bibbia, e quindi il Vangelo, è presente nei suoi scritti mediata dalla liturgia […]. Ciò che appare a uno studio più approfondito è che conobbe la Scrittura mediante la liturgia, ossia grazie alla mediazione della Chiesa… di Pietro Messa Ancora »

17. giugno 2013 · Commenti disabilitati su La povertà come equilibrio tra predicazione e orazione · Categorie:Spiritualità francescana

1262240L’equilibrio, tra le predicazione e l’orazione, sussiste in un cardine, che è la POVERTA’: una povertà concreta, esistenziale, sia personale che comunitaria, che è il segno visibile della povertà spirituale, cioè della vera gratuità dell’amore… di Madre Mirella Muià, eremita. Ancora »

07. maggio 2012 · Commenti disabilitati su Un uomo fatto preghiera · Categorie:Spiritualità francescana

Francesco “fatto preghiera”, così Tommaso da Celano definisce il santo. “Non era tanto un uomo che prega, quanto piuttosto egli stesso tutto trasformato in preghiera vivente”. Quando il suo spirito era nel pieno del fervore, egli con tutto l’esteriore e con tutta l’anima si ritrovava già in Dio. Francesco, assorto in preghiera, estatico in mezzo al creato o rapito nella contemplazione, in trasposrto d’amore dinanzi al Crocifisso, è l’immagine più consueta e più vera. Assetato di Dio, amante del silenzio ricercava i luoghi solitari, appartati, remoti: prediligeva gli eremi.

Ancora »